Un regalo

“Mamma scrivo una poesia” Dire che Juan è stato chiuso sulla propria storia in questi due anni e mezzo è dire poco. Poi d’improvviso, forse complice il Natale, forse complice il catechismo ecco questo bellissimo regalo.
Dopo un incipit giallo al singolare, le proteste della sorella convincono Juan a passare al plurale (malgrado le sue insistenze sul fatto che la storia era inventata).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.